Contattaci

Cloud Technology
04/05/2016

Come il Cloud sta cambiando il modo di fare Business (2/3)

I sistemi Cloud a disposizione delle imprese

Esiste però un aspetto del Cloud che pur non inficiando quanto detto finora, deve essere accuratamente considerato per poter godere di tutti i suoi aspetti positivi. Per meglio esporre il punto in questione, serve una considerazione preliminare. 

Oggi è possibile installare il software in tre diverse modalità:

Un sistema IT che comprenda parti in public cloud, parti in private cloud e parti on premise è detto “Ibrido” ed oggi la quasi totalità delle aziende sta adottando questo tipo di deployment.
I Sistemi Ibridi però sembrano destinati a permanere anche nel futuro.Possiamo infatti immaginare che le imprese trarranno grandi vantaggi dall’utilizzo del public cloud per la gestione dei processi standard non core. Molti sono i processi di questo tipo, anche se a volte diversi da azienda ad azienda; un esempio per tutti potrebbe essere rappresentato dai processi di   amministrazione, sia della azienda che del personale.

 E’ tuttavia molto difficile immaginare che un’ azienda decida di rinunciare a quei processi strategici core, studiati, modificati ed adattati proprio per fornirle un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti e quindi indispensabili alla sopravvivenza, per adottare quelli standard proposti dal Public Cloud. Per questi processi, il Deployment in Cloud manterrà la sua vantaggiosità, ma sotto forma di Private Cloud e sarà l’azienda che, con la sua esperienza e con la chiara visione degli obiettivi da raggiungere, ne definirà l’evoluzione.

 Infine la maggior parte delle aziende continuerà a portare avanti dei processi critici, che non possono subire né ritardi né blocchi senza causare gravi danni. Pensiamo ad esempio ai sistemi SCADA di controllo impianti di una azienda chimica o ai sistemi di controllo qualità o di registrazione tracciabilità di una azienda food. Anche i sistemi MES del settore manifatturiero discreto appartengono a questa categoria. Tipicamente questi sistemi saranno ancora gestiti con infrastruttura On Premise, su Hw fault tolerant.

 

Luciano Fesani – SIDI Business Consultant